1 - 8412345...102030...»

E-­government, l’Alto Adige verso il futuro

e-government

Oggi, 21 agosto, in Consiglio provinciale è stato presentato alla stampa il disegno di legge depositato dai consiglieri Paul Köllensperger e Brigitte Foppa. All’incontro ha partecipato anche l’esperto Matthias Cologna.

Velocizzare e rendere più efficienti i procedimenti amministrativi, avvicinando cittadini e pubblica amministrazione! Il disegno di legge provinciale firmato dai consiglieri Köllensperger e Foppa intende dare un ulteriore impulso alle possibilità offerte dalle tecnologie informatiche per semplificare da un lato la vita di cittadini, cittadine e imprese, dall’altro il lavoro quotidiano degli uffici pubblici. Oggi le legislazioni provinciale e nazionale già prevedono strumenti informatici in questo senso, ma sono sfruttati solo in minima parte e la nostra normativa va quindi opportunamente adeguata.

Inoltre c’è anche l’aspetto ecologico: l’amministrazione provinciale utilizza 70 tonnellate di carta all’anno. Con una maggiore digitalizzazione si otterrebbe anche un notevole risparmio di risorse.

Tra i punti salienti del ddl troviamo: la possibilità di avere un indirizzo di posta elettronica certificata (Pec) per tutti i cittadini e le cittadine; la possibilità di comunicare per via elettronica con la pubblica amministrazione; l’obbligo dei dipendenti pubblici a risponderevia e-mail a chi si rivolge loro con lo stesso mezzo; l’obbligo di non utilizzare più lo strumento della raccomandata cartacea tra uffici pubblici; la pubblicizzazione del servizio offerto dalla Carta servizi, una possibilità già attiva da tempo ma ancora sottoutilizzata; la possibilià per tutti gli/le utenti di valutare pubblicamente la qualità del servizio.

Implementare queste e altre proposte contenute nel testo di legge, porterebbe l’amministrazione pubblica a rivoluzionare il suo modo di rapportarsi con i cittadini, portando l’Alto Adige tra le best practice europee. Speriamo che la maggioranza vorrà sostenere la nostra proposta che va nella stessa direzione del lavoro già annunciato dalla Assessora Deeg, con cui intendiamo cercare una collaborazione.

e-government - PK-CS

Referendum a Malles

Pietra miliare per un riorientamento dell’agricoltura sudtirolese.

mals

Dal 22 agosto si voterà a Malles sull‘utilizzo dei pesticidi nell‘agricoltura sul territorio comunale. Come in altri casi succedutisi negli ultimi anni, anche in occasione di questo referendum propositivo abbiamo assistito a chiari tentativi di boicottaggio: con intimidazioni e informazioni confuse, gli oppositori al referendum hanno voluto creare insicurezza fino all‘ultimo minuto.
Questo non solo dimostra come sia ridotta la cultura democratica nella nostra provincia, ma è anche un chiaro indizio di quanto venga temuto questa consultazione popolare e di quanto la sua portata vada ben oltre i confini del comune di Malles.

Di sicuro sarà una buona occasione per ripensare insieme la convivenza delle diverse tipologie di coltivazione – e forse sarà possibile pensare anche a un riorientamento dell‘intera agricoltura altoatesina.

I Verdi si sono da sempre battuti per un‘agricoltura sostenibile e rispettosa dalla natura così come per una alimentazione sana, ecosolidale e regionale. Allo stesso tempo sosteniamo processi decisionali democratici e partecipativi. Per questo sosteniamo con tutto il cuore il referendum di Malles e ringraziamo i promotori per il loro impegno instancabile e imperterrito.

Invitiamo quindi tutti i nostri elettori, le nostre elettrici, così come tutti e tutte le simpatizzanti, a partecipare al referendum propositivo votando SÌ.

Brigitte Foppa
Giorgio Zanvettor
Hans Heiss
Riccardo Dello Sbarba

BZ, 18/8/2014

Guerra psicologica contro i promotori del referendum a Malles

I Verdi protestano contro i tentativi di intimidazione

source: hollawint.com

source: hollawint.com

Il comitato di promozione per il referendum „Malles comune libero da pesticidi“, insieme alle cittadine e ai cittadini di Malles si sta preparando al referendum comunale che si terrà nelle prossime settimane. La decisione per un comune libero da pesticidi per il quale il comitato si batte da molto tempo, superando critiche e ostacoli di tutti i tipi, è quindi alle porte.

Ora al portavoce del comitato così come al Comune di Malles e alla commissione comunale per il referendum è stato recapitato, dal gruppo contrario al referendum, una citazione in cui si mette in dubbio la legittimità del referendum ed i ragionamenti che lo animano, con tono aggressivo e rasente il colpo basso.
Questa citazione, emessa all’ultimo minuto, ovviamente è anche la prova della necessità del referendum stesso e di come i promotori avessero ragione a continuare sulla loro strada di imperturbabilità democratica, che costituisce una pietra miliare dell’impegno civile e della partecipazione dei cittadini in Alto Adige.
Va comunque notato come questo fallo tattico in chiusura della campagna referendaria sia anche segno della paura di chi teme di perdere, visto la larga accettanza che il referendum „rischia“ di trovare nella popolazione di Malles.
Sappiamo però che i promotori e le promotrici del referendum non si faranno intimidire – anche perché sanno di avere dalla loro parte non solo la ragione ma anche il sostegno di molte persone che difendono un Alto Adige-Südtirol sostenibile e democratico.

Bolzan, 11 agosto 2014
Brigitte Foppa, Hans Heiss, Riccardo Dello Sbarba

 

1 - 8412345...102030...»
E-­government, l'Alto Adige verso il futuro

E-­government, l'Alto Adige verso il futuro

21/08/2014

Oggi, 21 agosto, in Consiglio provinciale è stato presentato alla stampa il disegno di legge depositato dai consiglieri Paul Köllensperger e Brigitte Foppa. All'incontro ha partecipato anche l'esperto Matthias Cologna. Velocizzare e rendere pi[...]

Referendum a Malles

Referendum a Malles

18/08/2014

Pietra miliare per un riorientamento dell’agricoltura sudtirolese. Dal 22 agosto si voterà a Malles sull‘utilizzo dei pesticidi nell‘agricoltura sul territorio comunale. Come in altri casi succedutisi negli ultimi anni, anche in occasione di que[...]

Guerra psicologica contro i promotori del referendum a Malles

Guerra psicologica contro i promotori del referendum a Malles

11/08/2014

I Verdi protestano contro i tentativi di intimidazione Il comitato di promozione per il referendum „Malles comune libero da pesticidi“, insieme alle cittadine e ai cittadini di Malles si sta preparando al referendum comunale che si terrà n[...]

La Camera delle cravatte

La Camera delle cravatte

07/08/2014

Riflessioni sulla futura composizione del Senato Il piano delle riforme di Renzi comprende come ben noto la trasformazione del Senato in una Camera delle Regioni. In linea di principio questo intento è sicuramente da apprezzare, anche perché riduc[...]

Bolzano e la figuraccia ad hoc

Bolzano e la figuraccia ad hoc

06/08/2014

Secondo la Tiroler Tageszeitung, Renè Benko si è ritirato dall‘avventura del „Centro commerciale a Bolzano“. A quanto pare sta addirittura pensando di presentare richiesta di risarcimento danni al comune di Bolzano. Negli ultimi mesi è stata a dir po[...]

DAI COMUNI

Appuntamenti

  • 01/09/2014

    Grüne Frauen*Donne Verdi
    Start: 18:00
    Ende: 20:30
    Ort: Bindergasse 5, Bozen
    div>

  • 02/09/2014

    Grüne Fraktion on Tour
    Start: 18:00
    Ende: 20:30
    Ort: Pizzeria Beatrice (vicino alla stazione ferroviaria), MERANO

  • 06/09/2014

    L'anatra e l'arancia - Teatro
    Start: 20:30
    Ende: 22:00
    Ort: Teatro Cristallo, Dalmantienstraße, Bozen, Italien
    div>

AZIONI