1 - 8112345...102030...»

Vittoria per la Pernice bianca

PerniceBiancaLa pernice bianca è riuscita a convincere la Giunta provinciale ad approvare una parte della nostra mozione per salvare dai cacciatori questo bellissimo animale.

Da ora in poi sarà solo l’Ufficio Caccia e Pesca, sulla base di rilevazioni scientifiche sulla popolazione e la diffusione della specie, a decidere se consentire la caccia a se proibirla.
Negli ultimi anni l’Ufficio Caccia e Pesca ha più volte proposto lo stop alla caccia alla pernice bianca, ma la decisione definitiva la prendeva la “Commissione abbattimenti” in cui l’Associazione provinciale Cacciatori è fortemente rappresentata. Alla fine la Commissione dava sempre via libera alle doppiette, mettendo sempre in minoranza il rappresentante dell’Ufficio Caccia e Pesca. Questo da ora in poi non succederà più, ed è già un bel successo contro la lobby dei fucili, così forte nella nostra provincia (ma ora, dopo l’uscita di scena del capocaccia Durnwalder, evidente un po’ meno potente). Per salvare la pernice bianca si sono mobilitate l’anno scorso le associazioni protezioniste della Provincia raccogliendo migliaia di firme sotto una petizione pro-pernice.
Questa la parte della nostra mozione approvata all’unanimità dal Consiglio provinciale questa mattina:
“Il Consiglio provinciale impegna al Giunta a sottoporre qualsiasi decisione sulla caccia alla pernice bianca al parere vincolante dell’Ufficio Caccia e Pesca, in merito ai presupposti indispensabili di popolamento e diffusione della specie. A questo fine si incarica la Giunta provinciale di modificare l’articolo 6 comma 2 della norma di attuazione della legge nr. 14/1987”.

Bolzano, 10 luglio 2014

Riccardo Dello Sbarba
Brigitte Foppa
Hans Heiss

La Giunta all’opposizione

LandtagLIVELe mozioni dei Verdi hanno provocato ieri in Consiglio discussioni che andavano oltre il mero contenuto delle stesse. Interessi ed emozioni vi erano fortemente coinvolte: il Consiglio ha respinto così le proposte verdi di rendere più chiari i dati sullo smaltimento dei rifiuti, di rafforzare i controlli sulle derive dei pesticidi, di istituire degli incentivi per i comuni che rinunciano allo sfruttamento idroelettrico dei fiumi e di istituire un comitato per la gestione dei grandi predatori. Non per questo tali temi e i problemi a loro connessi smetteranno di occupare l’opinione pubblica.

La proposta dei Verdi di andare oltre il provvedimento già positivo avviato dall’assessore Schuler per un maggiore controllo delle derive dei pesticidi e tutelare così meglio l‘agricoltura biologica messa in seria difficoltà da quella convenzionale ha scosso gli animi, come già accaduto in altre occasioni. Esperienze e interessi personali hanno portato automaticamente a ignorare il merito della questione e i Verdi sono stati accusati di voler demonizzare l‘agricoltura convenzionale.

La richiesta di fare maggiore chiarezza sui dati relativi allo smaltimento dei rifiuti tramite un rapporto semplificato da parte della ASTAT è stata „fraintesa“ dall‘assessore Theiner come una pretesa di maggiori dati e quindi di più burocrazia.

Premiare i comuni che preferiscono mantenere intatti gli ultimi fiumi rimasti, piuttosto che sfruttarli dal punto di vista idroelettrico, è stato giudicato come provvedimento non compatibile con il sistema sudtirolese, perché sarebbe mutuato dalla vicina Svizzera, dove funziona egregiamente.

E richiedere un „Comitato grandi predatori” incaricato di gestire tutti gli aspetti derivanti dal ritorno di orsi e lupi nel nostro territorio, nominando al suo interno, accanto a rappresentanti dell’amministrazione provinciale, delle categorie e dei territori interessati, anche uno o più esponenti del mondo scientifico è stato inteso come la richiesta di favorire l‘ingresso di orsi e lupi nel nostro territorio e ha polarizzato la discussione sulla paura e sui danni inevitabili che dovranno subire i contadini. Secondo l‘assessore Schuler, gli esperti non sono utili per un tale comitato, mentre i contadini e gli amministratori locali con i loro interessi e le loro paure sono sufficienti. E così, in conclusione di giornata, anche questa mozione, per un soffio (14 sì, 14 no) è stata respinta.

I Verdi non si lasceranno scoraggiare da questa muraglia di opposizione da parte di Giunta a maggioranza a proposte più che ragionevoli, derivate anche da esigenze concrete di cittadini e cittadine e intendono continuare su questa strada: fare richieste propositive per agire e non solo reagire a problemi inevitabili, con cui il nostro territorio è costretto a confrontarsi giornalmente.

I consiglieri provinciali
Brigitte Foppa, Riccardo Dello Sbarba, Hans Heiss
Bolzano, 10. luglio 2014

Gentile signora Mair,

PariRappresentanzaGentile signora Mair,
Il Comitato per le pari opportunità è stato nominato dalla Giunta e dal Consiglio provinciale e in quanto tale ha il compito di individuare e mettere in pratica dei provvedimenti in questo ambito. Lei, in quanto rappresentante dei Freiheitlichen, ha deciso di non nominare nessuno all’interno di questo comitato e deve farsene una ragione se ora il programma è impostato in questo modo.
Il femminismo non ha fatto nessuna guerra e non ha ucciso nessuno. Le richieste del femminismo sono una migliore educazione, migliori condizioni di lavoro, sicurezza, equilibrio sociale, una convivenza pacifica, giustizia. Di queste conquiste approfittano anche uomini, anti-femministe e partiti di destra.
Se prendesse davvero sul serio “le richieste importanti e giuste delle donne” da Lei citate, potremmo davvero realizzare molto anche qui in Sudtirolo.
In speranzosa attesa di una prossima conseguente votazione in Consiglio,
Le porgiamo cordiali saluti

Le portavoci delle Donne Verdi
Evelyn Gruber-Fischnaller
Caterina Maurer

1 - 8112345...102030...»
Vittoria per la Pernice bianca

Vittoria per la Pernice bianca

10/07/2014

La pernice bianca è riuscita a convincere la Giunta provinciale ad approvare una parte della nostra mozione per salvare dai cacciatori questo bellissimo animale. Da ora in poi sarà solo l'Ufficio Caccia e Pesca, sulla base di rilevazioni scientifi[...]

La Giunta all’opposizione

La Giunta all’opposizione

10/07/2014

Le mozioni dei Verdi hanno provocato ieri in Consiglio discussioni che andavano oltre il mero contenuto delle stesse. Interessi ed emozioni vi erano fortemente coinvolte: il Consiglio ha respinto così le proposte verdi di rendere più chiari i dati su[...]

Gentile signora Mair,

Gentile signora Mair,

09/07/2014

Gentile signora Mair, Il Comitato per le pari opportunità è stato nominato dalla Giunta e dal Consiglio provinciale e in quanto tale ha il compito di individuare e mettere in pratica dei provvedimenti in questo ambito. Lei, in quanto rappresentante [...]

Racconti dalla

Racconti dalla "piccionaia"

09/07/2014

L’ARTE DELL’ASCOLTO Da qualche mese, in qualità di coordinatrice del Gruppo Verde, seguo i dibattiti in Consiglio Provinciale e Regionale da una posizione privilegiata: posso chiedere chiarimenti in tempo reale, sento quello che succede dietro le qu[...]

No thumbnail available

Smentita di voci di corridoio: nessuna adesione della Artioli ai Verdi.

07/07/2014

Per prevenire possibili voci di corridoio, il portavoce e la portavoce del Partito Verde ci tengono a rimarcare che nel prossimo futuro non è in programma alcuna adesione della Artioli ai Verdi. Sicuramente la flessibilità della Consigliera, passa[...]

DAI COMUNI

Appuntamenti

  • 31/07/2014

    Landesversammlung/ Assemblea provinciale
    Start: 18:00
    Ende: 20:00
    Ort: Via Bottai 5, Bolzano
    div>

  • 04/08/2014

    Grüne Frauen*Donne Verdi
    Start: 18:00
    Ende: 20:30
    Ort: Bindergasse, 5, Bozen
    div>

  • 09/08/2014

    Vierter „Treffpunkt veganes Leben“
    Start: 09:00
    Ende: 17:00
    Ort: Petersberger Leger Alm (Deutschnofen)

AZIONI